Storia: Dal Brasile a Lugano

Ritmi brasiliani ai piedi del Pão de Açúcar

Da clima tropicale a mediterraneo.

Arte, musica, divertimento e cultura sono alcune delle caratteristiche che accomunano due destinazioni piene di vita. 12 anni fa il Ticino ha accolto Nana lasciando spazio a ricordi di uno dei paesi sudamericani più famosi.

IL PERSONAGGIO

Nana, mamma amante della natura.

Nana, mamma amante della natura.
Adoro fare il bagno nel lago e passeggiare sul lungolago.

Ogni tanto un po’ di nostalgia coglie Nana impreparata. Come direbbe lei: “un po’ di saudade”, un sentimento di nostalgia e desiderio di una patria tanto amata e ora lontana.
Ma per sentirsi a casa le basta poco: una passeggiata sul lungolago di Lugano, un tuffo nel lago all’ombra del Pão de Açúcar (Pan di Zucchero).

Nana si gode il panorama tra una partita a pallone con i suoi figli e una lettura al parco. In sottofondo un’atmosfera brasiliana… è tempo di samba!

Lugano
Lugano

Un momento di piacevole follia che la riporta con la memoria nelle strade in festa della sua patria, sentendosi così più vicino a casa.

Lugano

E se ha visite? “Allora faccio vedere quello che in Brasile non abbiamo.” La Vallemaggia con le sue cascate, i suoi fiumi e i grotti sono quindi la destinazione perfetta. La Val Bavona con tappa a Foroglio e la Val Lavizzara con il Grotto Pozzasc sono i posti preferiti di Nana.

A volte la saudade mi coglie impreparata.
Regione del Luganese
Pro tip
Il Monte San Salvatore con i suoi 912 metri di altezza sovrasta la città. A Rio de Janeiro invece il Pan de Azúcar è più basso con 396 metri.
Dal 1999 sul Pan di Zucchero ticinese è possibile visitare il Museo San Salvatore. Esposizioni legate alla storia e alla struttura del monte vi aspettano.
Vista Monte Brè o Monte Cristo? In Ticino il San Salvatore saluta il Monte Brè, mentre in Brasile il Pan de Azúcar saluta il Monte Cristo.

CONSIGLIATO PER TE


Storie

LA PROSSIMA STORIA