142019
Image 0 - Morbio Superiore

Morbio Superiore

Descrizione

Situato sulla sponda sinistra all’inizio della Valle di Muggio, Morbio Superiore viene menzionato per la prima volta nel 1116 (Morbio de Supra), ma le sue origini sono ben più antiche. All’interno della chiesa-oratorio dedicata a San Martino, edificio risalente alla prima metà del VI sec. costruito nel luogo che ospitava un avamposto barbaro, si trova, ad esempio, una lapide commemorativa in marmo in cui viene citato Eutarico, nobile visigoto, sposo della regina ostrogota Amalasunta e genero di Teodorico il Grande. Il manufatto rappresenta l’unica testimonianza del periodo ostrogoto sino ad ora rinvenuta in Ticino.

 

Durante il Medioevo il Capitolo della Cattedrale, quello di S. Vittore a Balerna ed il monastero benedettino di Sant’Abbondio in Como possedevano terreni nel comune che, dal 1591, formò con Sagno una viceparrocchia dipendente dalla matrice di Balerna sino al 1802, data dell’elevazione a parrocchiale della Chiesa di San Giovanni Evangelista, menzionata sin dal 1227 e riedificata nel XVIII secolo. Per secoli l’economia del villaggio si è basata sull’agricoltura d’autosostentamento, sulla viticoltura e sulle coltivazioni accessorie di tabacco e gelso, mentre negli ultimi decenni, Morbio Superiore ha sviluppato la propria vocazione residenziale, ospitando altresì, nella frazione di Lattecaldo, il vivaio forestale cantonale.

 

Aggregato nel 2009 al nuovo Comune di Breggia, Morbio Superiore presentava nel proprio stemma due ponti. Numerosi, infatti, i collegamenti tra le due sponde della Breggia presenti sul territorio comunale, tra i quali troviamo il Ponte del Farügin (restaurato nel 2000), sopra il Buzùn dal Diavul, che nel XVI secolo rappresentava l’unica strada esistente ed è attualmente iscritto nell’inventario delle vie di comunicazione storiche di importanza nazionale, e il Punt da Canaa. Il più conosciuto, però, è certamente il Punt da Fèr o Punt da Castell, che collegava appunto Morbio Superiore al Castrum Ruschonum. Costruito nel 1912, il ponte in ferro presentava particolarità costruttive uniche nel suo genere in Svizzera ed era costituito da una struttura di metallo lunga 111 metri che si stagliava a 79 metri di altezza dal livello del fiume sottostante. Non più rispondente alle odierne esigenze della circolazione, il ponte venne purtroppo demolito nel 1997 e sostituito da una costruzione in cemento.

Caratteristiche

  • TRASPORTI Bus