Storia: Il Ticino su misura

Navigare tra le camicie

Occhi azzurri, barba corta, sorriso enigmatico, cappello Panama marrone e, naturalmente, una camicia. Sulla pelle dei tatuaggi che rappresentano disegni e frasi. È il capitano o meglio il Coptain.

“Sono creativo e iperattivo: devo avere un lavoro che mi fa fare tanto.” Yari non sa stare fermo e vive la sua vita tra telefono, portatile, mixer, microfono, scarpe da running e macchina da cucire. Sfoggiando vestiti made in Ticino, l’Old Captain solca il presente senza timore.

IL PERSONAGGIO

Yari Copt, giovane imprenditore

Yari Copt, giovane imprenditore
A me piace viaggiare ma non solo all’estero: c’è così tanto da vedere e vivere in Ticino.

LA STORIA COMPLETA


Yari Copt, 40 anni, nato e cresciuto a Lugano dove vive e lavora. O meglio: uno dei tanti posti dove lavora.

A lui non serve un ufficio, un telefono e un pc fissi come pure non è abbastanza un’unica attività lavorativa. Musica o camice, Yari ha bisogno di una sedia, un tavolo sul quale appoggiare il suo portatile, uno smartphone e tante novità in perenne movimento.

Lui è fatto così: “Voglio vivere ogni istante della mia vita imparando ogni giorno cose nuove; così non sono quasi mai stressato.”

Certo, è una ricetta fuori dal comune quella di Yari, ma in sua compagnia di ordinario c’è ben poco.

Sportivo, ha iniziato ad andare in skate a 10 anni e poco dopo ha messo la tavola pure sulla neve e si è dato allo snowboard. Ma non è finita qua, c’è anche la musica, il cinema e la radio. Circa 15 anni fa è entrato nella band rock Those Furious Flames, mentre nel 2009 ha recitato al fianco di Lara Gut nel film Tutti Giù di Niccolò Castelli. Nel 2015 inizia a collaborare con una radio privata.

E non da ultime le camicie. Tre anni fa crea il suo brand Old Captain Co.; una produzione sostenibile, senza sprechi e made in Ticino.

Perché le camicie?
“Mi sono guardato in giro e ho visto che si trattava di un prodotto intergenerazionale e apprezzato da tanta gente.”
Forse, però, quel che era disponibile sul mercato era un po’ noioso e Yari voleva portare freschezza e cambiare musica. E allora perché Old Captain?
“Per varie ragioni ma non c’è niente di vecchio in questa idea: uno dei miei soprannomi è Coptain, i miei whiskey preferiti iniziano con old, alcuni macchinari utilizzati per produrre le camicie hanno tanta storia sulle spalle e poi a volte mi sento come un vecchio capitano che solca libero i mari.”

Nella vita sono premiato dal karma… ma ho anche avuto un po’ di fortuna.
Pro tip
La scena musicale ticinese fa tutti felici: JazzAscona, Beatles Days, Moon and Stars, Estival Jazz, gli openair e i concerti nei grotti. Bisogna soltanto scegliere.
Le camicie di Yari si possono trovare online e in Ticino ci sono vari punti vendita a Bellinzona, Ascona e Lugano. Monn, Superofficine e Balù sono alcuni dei negozi che espongono questi prodotti.
Formaggi, vino, prosciutto, birra, vasi, lana, sapone, tofu, camicie, borse e tanto altro ancora. Il mondo dei prodotti made in Ticino è da esplorare.

Il suo brand raffigura un’ancora al contrario: se è piantata nella sabbia blocca una barca, se invece la giro diventa il simbolo di libertà. Libero di cantare col suo gruppo o di presentare una serata estiva del festival Buskers, libero di andare sulla sua moto – una Honda CB250 –, libero di indossare le scarpe da running e andare a correre in centro a Lugano o al laghetto del Ritom.

camicie yari

Libero anche di mangiare senza rimorsi. Già, perché a Yari la cucina piace, e tanto! “Per me quel che c’è nel piatto è un’arte, un piatto mi trasmette emozioni ancora prima di gustarmelo.”

“Corro per poter mangiare e bere bene!”

CONDIVIDI 

Ma quindi Yari tu che fai? Dover rispondere a questa domanda in poche parole è forse la parte più difficile. Lui fa un po’ di tutto: mangia, beve, canta, mixa, presenta concerti e prodotti, vende, va in wakeboard e in moto, fa giochi da tavola e va a esclusive fiere della moda a Berlino e Firenze con le sue camicie che vende in tutta la Svizzera e non solo.
 

“​​A me piace viaggiare fisicamente e con la mente.”

camicie yari

Storie

LA PROSSIMA STORIA