145643
Image 0 - Riserva forestale del Motto d'Arbino

Riserva forestale del Motto d'Arbino

La foresta, il laghetto e la frana.

Un bosco da ammirare senza potervi entrare. È semplicemente appagante sapere che c’è.

La Riserva forestale del Motto d' Arbino è un caso unico. Non è praticamente accessibile; non vi sono sentieri ufficiali. Il terreno è tutto un alternarsi di scarpate, pareti rocciose, terreni impervi e instabili.  La zona, infatti, è stata toccata, nel 1928, da una grande frana. Il materiale franato ha creato il bel laghetto Orbello.

La foresta protetta è ben visibile dal lato opposto della valle, cioè dal sentiero che costeggia il versante destro. Una piccola porzione della riserva può essere visitata sotto Motto d’Arbino (1'700 m s.l.m.), dove cresce anche l’abete bianco. La riserva copre una foresta composta prevalentemente di faggio e abete rosso; vaste zone sono occupate dal bosco pioniere, betulla in primo luogo.

In breve:

  • Area: 334 ettari
  • Altitudine: 527-1'680 m s.l.m.
  • Principali specie: faggio, abete rosso, betulla
  • Anno di istituzione: 2015
  • Proprietario: Patriziato di Arbedo


Visite:

  • La Riserva forestale del Motto d’Arbino non è direttamente visitabile. Non vi sono all’interno della stessa sentieri segnalati e adeguatamente sistemati.
  • L’area è generalmente scoscesa, con numerosi salti e aree franose. Si consiglia di percorrere il sentiero che da Aragno (660 m s.l.m.) porta all’Alpe Motto Arbino (1'680 m s.l.m.). Offre numerose visuali sull’area protetta.
  • La salita richiede 4 ½ ore, con un dislivello complessivo di 1'300 m ca. Per un pernottamento si offre la Capanna del Gesero (1'774 m s.l.m.). Dalla Capanna del Gesero e da Motto Arbino si dipartono sentieri che portano nella vicina Valle Morobbia.

 

Caratteristiche

  • PARCHI E GIARDINI Parchi naturali