Storia: Un giro per le fattorie del Piano di Magadino

Verdura fresca su due ruote

Pedalando tra campi di mais, serre e frutteti per scoprire la dispensa del Ticino: prodotti deliziosi, genuini e a km 0.

Quando l'auto cede il posto alla bici e il cestino si riempie di prodotti freschi, fare la spesa si trasforma in un'esperienza speciale per tutta la famiglia. La spesa in fattoria combina fitness e divertimento, consumo sostenibile e alimentazione sana.

IL PERSONAGGIO

Marcello Stivan, promotore della mobilità lenta

Marcello Stivan, promotore della mobilità lenta
Un'idea per combinare attività fisica, alimentazione sana e mobilità sostenibile.

Le 9 in punto. Il gruppetto, riunito davanti al BikePort della stazione di Bellinzona, si prepara a partire alla volta di Giubiasco e Sant'Antonino. Mentre l'organizzatore, Marcello Stivan, carica gli ultimi contenitori termici sulla sua cargo bike, alcuni fanno un giro di prova sulla bici pieghevole – magari elettrica – appena noleggiata. Altri sono venuti “bici muniti” e riprendono fiato prima di ripartire. Tempo pochi minuti e si parte! La guida conosce i migliori percorsi ciclistici della zona e conduce oltre i quartieri urbani su vie che si allontanano dal traffico e si addentrano tra i campi di mais, i frutteti e le serre del Piano di Magadino, regno di mucche, gatti e polli. La prima meta, l'azienda agricola Mozzini, è a 6 km di distanza, ma si sa che le tappe successive saranno più corte. La bottega di ogni fattoria è una cornucopia di delizie: frutta e verdura di stagione, frutti di bosco tanto buoni da sparire ancor prima di arrivare alla bici, formaggio d'alpe, yogurt e gelato, miele, uova e salumi. Anche per i più piccoli ogni fermata è un'esperienza: tra altalene, trattori giocattolo, pastelli e animali, sorpresa e divertimento sono assicurati. 

LA STORIA COMPLETA


Piano di Magadino

Un giro in bici per fare la spesa in fattoria: com'è nata l'idea? 

“La bici è sempre stata la mia passione. E nel 2016 ne ho fatto una professione: ho aperto assieme ad alcuni soci il negozio di biciclette alla stazione di Bellinzona e ho iniziato a offrire attività di vario tipo. Desidero dare anche agli altri l'opportunità di combinare il ciclismo con un'alimentazione sana, un consumo sostenibile e una mobilità rispettosa dell'ambiente. Dopo trent'anni di lavoro nell'industria petrolifera, mi sento in debito con il mondo.”

Per questo organizzo giri in bici per le aziende agricole del Piano di Magadino. È un'idea che coglie lo spirito del tempo. Durante il lockdown, in molti hanno scoperto le fattorie sotto una nuova luce, come uno spazio protetto a due passi da casa pieno di prodotti freschi regionali. La mia iniziativa – che riceve il sostegno della Fondazione del Parco del Piano di Magadino, di BancaStato, di Pro Velo Ticino e dalla città di Bellinzona – promuove l'economia locale e la tutela ambientale.

Piano di Magadino
Piano di Magadino

Perché vivere senz'auto è possibile.

Piano di Magadino
È un invito a scoprire ciò che abbiamo a due passi da casa.
Piano di Magadino

Rendere la bici un'idea stuzzicante è possibile, ma come? Offrendo un giro piacevole e spensierato. Chi mi accompagna di fattoria in fattoria fa ottimi acquisti, passa una mattinata in compagnia e non si preoccupa della bicicletta, dell'itinerario da seguire o del trasporto della spesa – che di solito è il problema principale. I partecipanti possono riporre gli acquisti nel capiente cestone della mia cargo bike. Per gli alimenti freschi hanno a disposizione borse termiche e anche bottiglie d'acqua ghiacciata, che le fattorie preparano a mo' di mattonelle di ghiaccio. Quanto alla bici, chi non ce l'ha o vuole provare un modello diverso, ne può noleggiare una a un prezzo molto modico. 

Pro tip
Il Ticino si può vivere anche solo su due ruote: il ciclista ha vita facile nella scelta del modello, nella ricerca di un albergo specializzato e negli spostamenti dato che la bici è ammessa su molti mezzi di trasporto, incluse le funivie.
Pepe della Vallemaggia, Zincarlin della Valle di Muggio, polenta e molti altri. I prodotti del Ticino sono molto amati, ma dove trovarli? Ogni regione offre negozi tipici pronti ad affascinare!
Le fattorie biologiche impiegano prodotti naturali, rispettano il benessere degli animali, promuovendo l'allevamento rispettoso delle specie, e prediligono la creazione di prodotti genuini. In Ticino ne esistono ben 146.

Come hai selezionato le aziende agricole?

“In base alla distanza. Ho deciso che devono trovarsi tutte entro un raggio di 15 km, per far sì che la pedalata sia accessibile a chiunque. Poco male: in questi 15 km si trovano alcune delle fattorie più belle del Piano di Magadino, le cui botteghe offrono una grande varietà di prodotti, da frutta e verdura a uova, carne e latticini.”

Piano di Magadino
Piano di Magadino

Ogni fattoria ha le sue specialità.

Piano di Magadino
Piano di Magadino

La Colombera, ad esempio, vende formaggi d'alpe, yogurt naturale, prodotti cerealicoli e carne – tutti da agricoltura biologica. Su ordinazione, passa persino un pescivendolo dall'Italia. L'azienda di Manuela Kraus è nota soprattutto per fragole e bacche. Agrotomato è specialista in pomodori di tutte le dimensioni. Le enormi piante che crescono nelle serre sono ben visibili dalla bottega. Ortofrutticola Bassi produce, tra l'altro, ottimi sughi per pasta, che vende in un negozietto self-service. Stornetta e Mozzini, come tutte le altre aziende, offrono frutta e verdura che più fresche non si può. 

Perché noleggiare bici pieghevoli? 

“Sono pratiche e giocano a favore della mobilità sostenibile. Quelle dell'azienda inglese Brompton sono le più piccole e leggere della loro categoria e non hanno nulla da invidiare alle bici tradizionali. Si chiudono in pochi secondi, si trasportano come un trolley e non sono soggette a supplemento quando si viaggia in treno.”

Piano di Magadino
Piano di Magadino

“Ideale, soprattutto ora che il viaggio in treno verso e in Ticino è ancora più facile con l'apertura della galleria di base del Ceneri.”

Piano di Magadino
Piano di Magadino

La spesa in fattoria è un'attività alla portata di tutti! Di famiglie con bambini e nonni, di turisti in visita e abitanti del posto – persino dei loro amici a quattro zampe, che viaggiano a bordo della mia cargo bike. Il percorso è facile ed entro mezzogiorno siamo già di ritorno. Nessuno si sente mai in difficoltà. I bambini, poi, hanno l'incentivo dei giochi e degli animali che trovano nelle fattorie. Naturalmente, il giro lo si può fare anche da soli, ma in gruppo è più divertente. 

“Un giro in bici piacevole e spensierato.” 

CONDIVIDI 

CONSIGLIATO PER TE


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Se ti va, possiamo fare due chiacchiere via mail. Iscriviti per ricevere nuove storie.



Storie

LA PROSSIMA STORIA