133923
Image 0 - Monte Gambarogno
Image 1 - Monte Gambarogno
Image 2 - Monte Gambarogno

Monte Gambarogno

Descrizione

Guardando giù dal Monte Gambarogno (1734 m), gli yachts sul Lago Maggiore sembrano cigni e il fiume Maggia un semplice rigagnolo. Alzando la testa l’incomparabile vista panoramica rivela il massiccio del Monte Rosa, il Mischabel e il Basodino, la vetta più famosa del Ticino. Alle vostre spalle siede il Monte Tamaro e intanto voi dovete prendere la difficile decisione di dove far terminare la vostra escursione: a Indemini, uno dei villaggi più originali del Ticino, oppure giù alle rive del Lago Maggiore, terminando con una rinfrescante nuotata e una visita ai giardini botanici?

 

I posti più comuni dai quali iniziare un’escursione verso il Monte Gambarogno sono l’Alpe di Neggia o Indemini. Il panorama di cui si gode durante il viaggio fino all’Alpe di Neggia e Indemini non è meno spettacolare rispetto a quello visibile dalla cima della montagna, ed è per questo noto come uno dei più sorprendenti e meravigliosi percorsi della Svizzera. Il viaggio con l’auto postale dalla riva del lago si estende su 1200 metri di altitudine e comprende 132 curve di cui 38 tornanti.

 

La regione è ricca di faggi e castagni. Sull’Alpe di Cedullo gli escursionisti possono assaggiare e acquistare formaggio di capra fresco. La cappella di Sant’Anna, con l’affresco “Madonna del Latte”, riscalda il cuore. E giù sulle rive del Lago Maggiore, c’è un altro gioiello: i giardini botanici del Gambarogno, dove magnolie, camelie, azalee e rododendri aggiungono colore alla vostra giornata. In inverno c’è uno sci lift all’Alpe di Neggia. Un ristorante con possibilità di alloggio è a vostra disposizione sia in inverno che in estate.

 

Caratteristiche

  • PARCHI E GIARDINI Parchi naturali