136574
Image 0 - La Valle di Muggio
Image 1 - La Valle di Muggio
Image 2 - La Valle di Muggio
Image 3 - La Valle di Muggio
Image 4 - La Valle di Muggio
Image 5 - La Valle di Muggio
Image 6 - La Valle di Muggio
Image 7 - La Valle di Muggio
Image 8 - La Valle di Muggio

La Valle di Muggio

Descrizione

Sino a pochi decenni orsono, in Valle di Muggio come in buona parte del Canton Ticino, l’uso agricolo del territorio perseguiva l’autosostentamento in presenza di scarse risorse; ad esempio l’acqua piovana veniva immagazzinata nelle cisterne, o la scarsità di terreni adatti alla campicoltura ha determinato il terrazzamento dei pendii in prossimità dei villaggi. Queste tracce di sostenibilità vissuta sono oggi in parte ancora ben visibili. L’eccezionale stato di conservazione di questo peculiare tesoro dell’edilizia rurale, che è distribuito in tutta la Valle ed è collegato da un‘imponente rete di vie di comunicazione storiche, ha contribuito alla nascita nel 1980 del Museo etnografico della Valle di Muggio (MEVM).

Il MEVM si è dedicato da subito agli inventari e alla raccolta di documentazione del patrimonio etnografico e delle testimonianze orali; grazie alla collaborazione con l’Associazione dei comuni del Generoso (precedentemente Regione Valle di Muggio) parte di questo sapere è stato reso accessibile al pubblico sotto forma di itinerari tematici e una carta escursionistica.

ll restauro del mulino ad acqua di Bruzella (1983-96), di cinque nevère (antichi edifici usati per la conservazione al fresco del latte prima della sua lavorazione, 1997-2012), due roccoli (1997-1999), una cisterna e altri elementi del paesaggio culturale tradizionale sono stati possibili grazie al sostegno del Fondo svizzero per il paesaggio e in seguito della Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio e del Fondo della lotteria del Canton Zurigo.

Solo nel 2003 è stata inaugurata la sede del Museo nella Casa Cantoni a Cabbio; questa realizzazione è stata resa possibile grazie al contributo finanziario di diversi enti tra i quali anche la Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio.

Dal 2007 il MEVM si dedica anche al restauro di muri a secco, come ad esempio lungo il pittoresco sentiero tra Scudellate ed Erbonne. Con una mostra ed un libro si è ricostruita la storia della scoperta del Monte Generoso.

Caratteristiche

  • PARCHI E GIARDINI Parchi naturali