2698
Image 0 - Chiesa dei SS. Vitale e Agata
Image 1 - Chiesa dei SS. Vitale e Agata
Image 2 - Chiesa dei SS. Vitale e Agata

Chiesa dei SS. Vitale e Agata

Descrizione

Sull'armoniosa piazza del borgo, abbellita dall'ottocentesca Casa comunale, è situata la parrocchiale dei santi Vitale ed Agata. L'edificio, probabilmente di origine romanica, deve la sua attuale configurazione ai secoli XVI-XVII. La facciata, modificata in stile neoclassico alla fine del '700 da Simone Cantoni di Muggio insieme al campanile, è stata rinnovata nei primi decenni del secolo XX. Tra il 1994 e il 1997 è stata restaurata dall'architetto Tita Carloni con una sovrapposizione a "sipario" che ricalca, nel disegno, le strutture preesistenti dando tuttavia all'edificio una nuova personalità.
Il portico a lato della chiesa, un tempo luogo di assemblea, è della fine del Settecento.
L'interno è costituito da una navata, su cui si aprono due cappelle laterali, che termina con un coro riccamente decorato a stucco; i riquadri affrescati sono di Giovanni Carlone.
La pala secentesca della Madonna con Bambino e santi è opera del genovese Bernardo Castello; l'altare in marmo (1730 circa) di Gian Giacomo e Carlo Antonio Manni.
Due le cappelle laterali. Quella dedicata al Crocifisso conserva una tela di Giovanni Carlone (1614) e affreschi sulla volta (scene della Passione, bottega di Giovanni Battista Carlone, 1630 circa). La cappella della Madonna è stata decorata a stucco da Giovanni Antonio Colomba di Arogno (1630-40). Gli affreschi sono di autore ignoto, forse della bottega dei Carlone.

Sull'antico sagrato un tabernacolo situato su di uno sperone roccioso, con figure di santi e nicchia con Madonna e Bambino in terracotta.