80199
Image 0 - Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Image 1 - Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Image 2 - Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Image 3 - Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Image 4 - Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Image 5 - Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Image 6 - Chiesa di Santa Maria delle Grazie
Image 7 - Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Chiesa di Santa Maria delle Grazie

Descrizione

Questa chiesa risale alla fine del Quattrocento.

La prima notizia che si ha è del 1480. Fin dai primi anni della sua costruzione esisteva, annesso alla stessa, un convento di Frati Minori, soppresso alla metà del secolo scorso.

L'interno, che è diviso da una vasta parete trasversale secondo l'uso francescano, è di una delicata suggestione. La gran parete accoglie un affresco nel quale l'eleganza del Rinascimento affina, senza sopprimerla, una spontaneità decorativa piena di grazia. Esso rappresenta, nella parte centrale, la Crocifissione e tutt'intorno, in quindici riquadri, è narrata la vita di Cristo. Il suo autore ignoto non può essere che un pittore lombardo del 1495/1505.

Di buon livello è l'affresco della cappella frontale di destra dedicata alla Dormitio Mariae dove si venera un antico simulacro di legno scolpito raffigurante la Vergine dormiente. Il dipinto è attribuito ad un artista affine a Gaudenzio Ferrari. Di notevole pregio sono pure gli affreschi raffiguranti S. Bernardino fra i SS. Sebastiano e Rocco (prima cappella a sinistra) e l'Annunciazione (sull'arco trionfale del coro).

Entrambi sono ritenuti opere di un pittore della cerchia di Ambrogio Borgognone. Nel tempio si conservano anche tele del XVII/XVIII sec., antiche pietre tombali e canceliate in ferro battuto del XVI/XVIII sec. Da ricordare infine, nel chiostro del convento (oggi casa per anziani), un interessante ciclo di affreschi seicenteschi, voluti dalle nobili famiglie beilinzonesi e dai landfogti dei borgo; i dipinti, firmati R.L. e datati 1636, rappresentano alcuni episodi della vita di San Francesco.

Distrutta da un incendio ii 31 dicembre 1996, la chiesa è stata restaurata e riaperta nel 2005.

Caratteristiche

  • ORARI Mercoledì: 15.30 -18.30
    Giovedì: 15.30 -18.30
    Venerdì: 15.30 -18.30
    Sabato: 10.00 - 17.00
    Domenica: 10.00 - 12.00