149473
Image 0 - Via Alta della Verzasca
Image 1 - Via Alta della Verzasca
Image 2 - Via Alta della Verzasca
Image 3 - Via Alta della Verzasca
Image 4 - Via Alta della Verzasca
Image 5 - Via Alta della Verzasca
Image 6 - Via Alta della Verzasca
Image 7 - Via Alta della Verzasca

Via Alta della Verzasca

Con la realizzazione nel 2010 della quinta capanna – la Cornavòsa – sono stati completati tutti i punti d’appoggio della Via Alta della Verzasca. Ora seguendo la maestosa cresta dello spartiacque tra Verzasca, Riviera e Leventina, la Via Alta permette all’alpinista esperto di percorrere un trekking di 4/5 giorni attraverso un paesaggio incontaminato e dai grandi contrasti, passando dalle tormentate incassature del fondovalle ai larghi spazi delle cime con panorami mozzafiato abitati da una flora e da una fauna selvagge e affascinanti, e di raggiungere vette tra le più belle del Ticino come ad esempio il Pizzo di Vogorno, balcone del Verbano, il Poncione Rosso, maestoso e inconfondibile, o il Pizzo Barone, la vetta più alta della Verzasca.

La Via Alta scorre sulla cresta di valli secondarie – piccole e preziose come gioielli dimenticati – quali la Val della Porta, la Val Carecchio, la Val Pincascia, la Val d’Agro, la Val d’Efra e la Val Vegornèss. Il percorso (marcato bianco e blu) è stato facilitato in alcuni punti più difficili con qualche passaggio ferrato, questo per aiutare gli alpinisti che devono comunque essere dotati di buone conoscenze alpinistiche di base, un passo sicuro, una buona condizione fisica e la conoscenza della meteorologia alpina.

La Via Alta della Verzasca è stata riconosciuta quale prima via alpinistica bianco-blu di elevata difficoltà nelle alpi e classificata tra le più belle vie in cresta della Svizzera.

La Via Alta inizia con una salita dal piano (Gordola, Tenero o Cugnasco) oppure dal primo villaggio della Valle Verzasca di Vogorno. Le due tappe di avvicinamento sono contraddistinte da un forte dislivello: 1700 m partendo da Gordola, 1500 m partendo da Vogorno. Raggiunta la capanna Borgna, inizio effettivo di questo trekking, i dislivelli si fanno più contenuti (800-1000 m) ma i tempi di percorrenza media per tappa, con 6-10 ore ognuna, rimangono elevati. L’itinerario può essere percorso anche in senso inverso (partendo da Sonogno), in tal caso i tempi di percorrenza rimangono pressoché invariati.

Tappa 1: Gordola - Capanna Borgna (14.6 km / 6 h)
Tappa 2: Capanna Borgna - Capanna Cornavosa (8.5 km / 7 h)
Tappa 3: Capanna Cornavosa - Capanna Efra (13.2 km / 8 h 30 min)
Tappa 4: Capanna Efra - Capanna Cognora (8.2 km / 9 h)
Tappa 5: Capanna Cognora - Capanna Barone (7.3 km / 4 h)

Attenzione: in caso di temporali improvvisi e violenti i torrenti a valle dei rifugi Borgna, Efra e Cognora possono ingrossarsi in brevissimo tempo ed essere difficili da attraversare; prestare la massima attenzione! In questi casi è meglio attendere alcune ore oppure tornare indietro!

Suggerimenti

Grado di difficoltà

La SEV (Società Escursionistica Verzaschese) precisa che si tratta di un percorso alpino e non di un percorso semplicemente escursionistico: sono richiesti perciò un buon allenamento e una certa esperienza per affrontare passaggi piuttosto difficili. Nella nuova classificazione dei gradi di difficoltà edita dal CAS (Club Alpino Svizzero), la Via Alta si situa tra i gradi T4 e T6.

  • T6 - Traversate per creste in parte molto esposte, uso delle mani per assicurarsi (II° grado al massimo).
  • T5 - Escursioni per esperti con alcuni passaggi esposti.
  • T4 - Escursione impegnativa.


Abbiagliamento adeguato:

  • Abbigliamento impermeabile, leggero e caldo
  • Scarponcini da trekking
  • Guanti, berretto, biancheria di ricambio
  • Zaino massimo 5-8 kg a pieno carico
  • Piccolo pronto soccorso con coltellino
  • Sacco-lenzuolo per il pernottamento in rifugio (capanna)
  • Pila, occhiali da sole, crema protettiva, borraccia
  • Cartina escursionistica / topografica
  • Bussola
  • Macchina fotografica
  • Cibo
  • Coprizaino
  • Documento d’identità, soldi in contanti

L’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli declina ogni responsabilità e si affida alla valutazione di ogni singolo.

Varianti

-