138437
Image 0 - Sentiero Alto Valle di Blenio
Image 1 - Sentiero Alto Valle di Blenio
Image 2 - Sentiero Alto Valle di Blenio
Image 3 - Sentiero Alto Valle di Blenio
Image 4 - Sentiero Alto Valle di Blenio
Image 5 - Sentiero Alto Valle di Blenio

Sentiero Alto Valle di Blenio

Il sentiero alto parte da Loderio e procede sempre in quota toccando monti, alpeggi e capanne e proponendo all’escursionista una vista a volo d’uccello sull’intera valle.

Una gita di ampi panorami, scorci insoliti e villaggi visti nella loro intera e particolareggiata configurazione.

L’escursione, suddivisa in due tappe, è puntualmente interessante in tutto il suo avanzare fra le testimonianze di una vita che qui fu operosa ed i segni di una natura sempre pronta a strabiliare con la sua bellezza.

1° tappa
Il primo tratto che sale da Loderio, costituisce la parte escursionisticamente più impegnativa di tutta la gita. Al Sosto si incontra il sentiero che conduce al pizzo Matro (2'176 m), reso inconfondibile dalla sua antenna.

L’itinerario continua verso Püscett da dove i monti lasciano il posto agli alpi di Garina, Tarch e Gualdo, mentre le pinete alternandosi con i pascoli, danno vita a suggestivi contrasti di luci e colori.

Dall’alpe del Gualdo si incrocia il sentiero che scende a Cancorì, stazione di partenza della seggiovia per Leontica o Bassa di Nara e punto di ristoro presso il ristorante la Pernice.

Al Bosco Negro si incrocia il sentiero del Nara che salendo raggiunge l’omonimo Passo e conduce in Leventina oppure, scendendo, raggiunge Negrentino, Prugiasco ed Acquarossa.

Dopo Cambra si prosegue verso l’Alpe di Pian Laghetto per poi raggiungere la capanna Piandios, meta della prima tappa.

2° tappa
Il sentiero passa per la capanna Gorda e il suo omonimo alpe; dopo la pineta di Pian Cassinella, il percorso scende offrendo una splendida visione sulla piramide del Sosto. Dopo Rambött, esso incontra l’antico itinerario che da Ponto Valentino portava al passo del Lucomagno. Continuando sul sentiero alto si raggiunge Camperio, che ha un preciso posto nella storia della Valle grazie al suo ospizio presente nei documenti dal 1303 per poi scendere ad Olivone, traguardo finale dell’escursione.

Suggerimenti

  • Scarponcini da trekking
  • Berretto
  • Borraccia
  • Occhiali da sole
  • Crema protettiva
  • Cartina escursionistica
  • Macchina fotografica
  • Cibo

 

Montagnepulite: Questo progetto nasce per favorire la gestione efficace e sostenibile delle capanne alpine sul territorio ticinese. In particolare la gestione dei rifiuti. La gestione responsabile dei rifiuti in montagna è questione di buon senso. Tutti noi possiamo dare un contributo: https://www.montagnepulite.ch/it/regole-d-oro

Varianti

-

Presso questo itinerario

hikeTicino: l’App per tutti i percorsi!