54469
Image 0 - San Salvatore - La Via Ferrata
Image 1 - San Salvatore - La Via Ferrata
Image 2 - San Salvatore - La Via Ferrata

San Salvatore - La Via Ferrata

La via ferrata è un'installazione che permette di salire pareti rocciose più o meno difficili, grazie a mezzi artificiali quali cavi, scale, ancoraggi di ferro e chiodi. La via ferrata permette così un approccio facilitato di natura sportiva al mondo verticale, al di fuori dei sentieri. La sicurezza è garantita a condizione che si conoscano le regole elementari per la progressione e che si sia equipaggiati in modo adeguato. Un cavo metallico segue tutto l'itinerario in modo da rendere sicuro il percorso dall'inizio alla fine e a tale cavo ci si autoassicura.? Accompagnati da una guida alpina, la via ferrata può essere percorsa da escursionisti con un’adeguata preparazione fisica e che non soffrano di vertigini.

Fotografie: Marco Volken

Possiamo distinguere diversti tipi di ferrata:

Ferrata "tipo francese" con forte impiego di materiale artificiale, corrimani e gradini quasi ovunque per facilitare la progressione. Il cavo è fissato lasciando del lasco tra chiodo e chiodo con la sola funzione di assicurazione.
Ferrata "tipo Dolomiti" con minime attrezzature di ausilio all'arrampicata nelle quali il cavo è teso fra chiodo e chiodo e svolge la doppia funzione di assicurazione e di corrimano come aiuto per la progressione.
Per la via ferrata del San Salvatore si è scelto il "tipo Dolomiti".
Essa si snoda sulla parete rocciosa orientata a nord-ovest con un dislivello di circa 150 metri, a sinistra del percorso della funicolare. La sua lunghezza è di oltre 250 metri ed è classificata DIFFICILE:  in prevalenza verticale con qualche breve strapiombo, richiede mancanza di vertigini e forza nelle braccia e complessivamente un discreto sforzo fisico . La salita, non essendo rettilinea, è variata e divertente e la posizione eccezionale offre un panorama invidiabile.
Un ripido sentiero porta dalla stazione intermedia della funicolare (a Pazzallo) fino all'inizio della via ferrata, in circa 50 minuti. Dalla fine della via si potrà scegliere se scendere a Pazzallo percorrendo il bellissimo sentiero, oppure salire in vetta, in 20 minuti, e raggiungere il punto di partenza della funicolare.

Componenti tecnici della via ferrata San Salvatore:
Fittoni: circa 80 pezzi, lunghezza 40 cm, diametro 20 mm. Costituiti dal materiale INOX; vantaggi: omogeneità di resistenza e deformazione, inoltre non ci sono problemi di degrado dovuto agli agenti atmosferici. Bloccaggio chimico; vantaggio: maggiore durata del tempo in quanto impedisce infiltrazioni tra chiodo e roccia.
Cordina: circa 250 metri, diametro 13 mm con carico di rottura 11000 kg. Fissaggio ogni 4-5 metri
Scalini: circa 60 pezzi, diametro 20 mm. Costituiti da materiale INOX.
Equipaggiamento personale: Imbracatura, dissipatore con moschettoni appropriati e casco
Pericoli: Sovraffollamento con conseguente pericolo di caduta sassi (casco!), brutto tempo e temporali.

Informazioni sulla via ferrata:
Guide Alpine Ticino
Scuola svizzera di alpinismo
c/o Massimo Bognuda
Via Ghiringhelli 15
6500 Bellinzona
Natel 079 284 89 58
e-mail [email protected]

Caratteristiche

  • STRUTTURA Arrampicata