4684

Oratori

Nel territorio di Airolo sorgono alcuni oratori interessanti soprattutto per gli arredi sacri in essi rinvenuti.

La cappella dei SS. Gervasio e Protasio nella frazione di Madrano conserva una statua lignea di S. Bernardo risalente al XV secolo e un altare in legno scolpito (XVIII secolo), opera di Johann Ritz di Selkingen.

La cappella di S. Barnaba a Brugnasco e quella dedicata a S. Anna ad Albinasca conservavano antichi altari a portelli ora rimossi. Quello di Albinasca (1504) si trova dal 1907 al Museo nazionale di Zurigo e reca nella parte centrale la Madonna col Bambino fra S. Giovanni Battista e S. Andrea, mentre sulle porte sono dipinti i Santi Gottardo, Ambrogio, Pietro e Paolo e, sulla parte esterna, due Sante (Lucia e probabilmente Genoveffa).

A Brugnasco, nel coro dell'oratorio, sono visibili affreschi dei Tarilli di Cureglia datati 1608. A Valle si trova una cappella costruita agli inizi dell'Ottocento e dedicata a S. Antonio abate; a Nante un'altra costruzione ottocentesca (S. Maria Assunta) e a Fontana la cappella di S. Maria Maddalena, ricostruita dopo la valanga del 1879.