sab 9°C
Scegli la città

Sentiero Smeraldo Ticino-Lombardia: Tappa 11

A Ponte Tresa, prima di giungere al valico doganale si svolta a destra e si continua sulla strada cantonale che costeggia il fiume fino ad arrivare all'indicazione del sentiero, che inizia scendendo verso il fiume. Si costeggia dunque il fiume e si continua lungo il sentiero fino ad arrivare ad un vasto campo, che bisogna attraversare per poter continuare sul sentiero che si adentra di nuovo nel bosco. Le gole della Tresa sono uno dei siti Smeraldo proposti dal WWF in quanto presentano molte specie animali e vegetali Smeraldo. Oltre alle specie rare, si possono osservare altri animali legati agli ecosistemi acquatici quali gli aironi cenerini.
Lungo il percorso si attraversano diversi ponti, si risale un paio di volte lungo la strada, ad esempio nella località Madonna del Piano, per poi ridiscendere nuovamente verso il fiume. Questa zona è considerata un'importante corridoio ecologico per gli spostamenti della fauna, che sono però resi difficili dalla presenza della strada. Continuando si arriva ai due biotopi di Molinazzo per poi risalire nuovamente sulla strada principale. Si giunge quindi all'agglomerato di Molinazzo e all'altezza della stazione di servizio ERG, si gira a destra seguendo le indicazioni per Termine. Si continua in salita sulla strada asfaltata fino a lasciare il paese e si prosegue lungo il sentiero sterrato sulla destra che costeggia un vigneto. Si arriva quindi al centro del grazioso paesino con la sua chiesetta. Il sentiero per Sessa continua percorrendo la strada principale fino a giungere al percorso didattico''Sentiero dell'acqua ripensata". Percorrendo il sentiero si passano alcuni allevamenti. Al bivio proseguiamo a sinistra lungo il sentiero didattico.
Dopo l'acquedotto, dove si prosege scendendo a sinistra, si entra nella zona delle "Bolle", un'importante area umida, e il fiume. Si arriva dunque sulla strada principale di fianco al ponte di Sessa. Si svolta a sinistra e giunti all'incrocio si sale per arrivare in paese. Alla piazzetta del paese si prosegue seguendo le indicazioni per i sentieri e per l'Hotel "I Grappoli". Una volta arrivati ai posteggi dell'albergo si percorre il sentiero fino al fiume. Arriviamo quindi al ''Sentiero della vigna'' che ci porta a Beride. Una volta attraversato questo bel paesino, si segue la strada principale fino a giungere al sentiero nel bosco. Si seguono quindi le indicazioni per Bedigliora. Arrivati in piazza del paese possiamo ammirare una delle belle meridiane del Malcantone. Si continua poi entrando in una stretta stradina in sasso tra le case. Dopo aver passato alcuni sottopassaggi si arriva nuovamente sulla strada cantonale.
Lasciando Bedigliora si arriva alla riserva naturale dello stagno Cava Rivaccia e giunti in faccia alla scuola si scende e si continua lungo la strada cantonale. Si arriva quindi ad una graziosa cappella dove si imbocca la via Gerò, che porta in paese. In seguito bisogenrà imboccare la via Bressanela per arrivare al sentiero per Astano e quindi Novaggio.




AMBIENTE, NATURA2000, AREE PROTETTE

Ambiente e aspetti naturalistici

Il Malcantone, il cui 67% della superficie è coperta da boschi, presenta una grande varietà di specie grazie alle differenti condizioni climatiche, pedologiche, topografiche. L'area montana comprende faggete (Fagus sylvatica) e pascoli, con una presenza estesa di betulle (Betula pendula) ai bordi delle aree aperte e del Farinaccio (Sorbus aria). Nei pascoli poco utilizzati prevale la Felce aquilina (Ptedirium acquilinum) e la Ginestra (Cytisus scoparius). Frequente anche il nardeto, prateria tipica dei suoli acidi e magri dove predomina il Cervino (Nardus stricta). Possiamo distinguere due associazioni predominanti per lo stadio montano (da 800 a 1400 m) e quello subalpino (da 1400 a 1700 m):
1. Sui suoli acidi e a tenore di sostanze nutritive limitate troviamo l'Erba lucciola maggiore (Luzula nivea).
2. Sui suoli meno acidi in esposizioni ombreggiate, nello strato arboreo compaiono l'acero di monte (Acer pseudoplatanus) e le macroforbie esigenti in quello erbaceo: Lauro alessandrino (Streptopus amplexifolius), il Sigillo di Salomone verticillato (Polygonatum verticillatum), l'Uva di volpe (Paris quadrifolia), l'Imperatoria vera (Peucedanum Ostruthium).
(Fonte: Roland Hochstrasser, Geografia del Malcantone).


Aree protette, siti Smeraldo proposti, siti Natura 2000

- Sito Smeraldo proposto dal WWF, Croglio, Gole della Tresa
- Biotopi di Monteggio
- Riserva naturale dello stagno Cava Rivaccia
- Quest'area si trova nell'area di conservazione prioritaria H1 del Programma Alpino Europeo del WWF


Fauna, alcune specie Smeraldo presenti in Malcantone

Pesci: l'agone (Alosa fallax lacustris), il pigo (Rutilus pigus), la savetta (Chondrostoma soetta)
Anfibi: Rana di Lataste (Rana latastei), Tritone crestato meridionale (Triturus carnifex)
Uccelli: Astore (Accipiter gentilis), Ballerina gialla (Motacilla cinerea), Codirosso (Phoenicurus phoenicurus), Coturnice (Alectoris graeca), Cuculo (Cuculus canorus), Fagiano (Tetrao tetrix), Falco pellegrino (Falco peregrinus), Fiorracino (Regulus ignicapillus), Gheppio (Falco tinnunculus), Gufo reale (Bubo bubo), Martin pescatore (Alcedo atthis), Merlo acquaiolo (Cinclus cinclus), Nibbio bruno (Milvus migrans), Picchio verde (Picus viridis), Picchio nero (Dryocopus martius), Sparviere (Accipiter nisus), Sterpazzola (Sylvia communis), Svasso maggiore (Podiceps cristatus), Torcicollo (Jynx torquilla)
Chirotteri: Rinolofo maggiore (Rynolophus ferrumequinum), Vespertilio maggiore (Myotis myotis)

Fauna, alcune specie Smeraldo presenti nel sito Croglio, Gole della Tresa
Astacus astacus, Gomphus vulgatissimus, Onychogomphus forcipatus, Oxygastra curtisii, Oedipoda caerulescens, Everes argiades, Barbus meridionalis, Blennius fluviatilis, Cobitis taenia, Rutilus pigus, Rutilus rubilio, Salmo trutta

Altre specie della regione:
Mammiferi: volpe, tasso, camoscio, cervo, cinghiale



I CONSIGLI WWF PER L'ESCURSIONISTA

È consigliato: pianificare con cura le tappe, munirsi di apposita cartina in scala 1:25000, dotarsi di equipaggiamento leggero e adeguato (scarponi, mantellina, binocolo,...), portarsi una piccola riserva d'acqua e cibo. Suggeriamo inoltre di richiedere piatti locali e possibilmente biologici presso i luoghi di ristorazione.

È vietato: gettare rifiuti all'aperto, raccogliere fiori, piante o rocce e turbare in qualunque modo la quiete della natura. È sconsigliato lasciare i sentieri ufficiali senza le dovute conoscenze anche per non arrecare inutile disturbo alla fauna locale.

Adatto per
4 zampe
Adulti
Caratteristiche percorso
Tipologia
Lineare
Lunghezza
16.96 KM
Durata
5H 30
Difficoltà
Facile
Grafico altimetrico
860
Ascesa totale
634
Altitudine massima
498
Discesa totale
sabato 3 dicembre
MAX 9° / MIN 5°
precipitazioni 0%
vento debole
Previsioni per i prossimi giorni

dom
8° 4°

lun
8° 4°

mar
8° 2°

mer
8° 2°

gio
8° 2°
Suggerimenti
  • Scarponcini da trekking
  • Berretto
  • Borraccia
  • Occhiali da sole
  • Crema protettiva
  • Cartina escursionistica
  • Macchina fotografica
  • Cibo

 

Montagnepulite: Questo progetto nasce per favorire la gestione efficace e sostenibile delle capanne alpine sul territorio ticinese. In particolare la gestione dei rifiuti. La gestione responsabile dei rifiuti in montagna è questione di buon senso. Tutti noi possiamo dare un contributo:

https://www.montagnepulite.ch/it/regole-d-oro

Indirizzi Enti Turistici

Ente Turistico del Luganese
Piazzale della Stazione
CH - 6900 Lugano
Tel: +41 (0)58 866 66 00 
Fax: +41 (0)58 866 66 09
E-Mail: info@luganoturismo.ch
Internet: www.luganoturismo.ch

Scarica l'App hikeTicino

Ti permette di:

  • - Esplorare gli itinerari intorno a te
  • - Scoprire i 125+ percorsi a piedi, per tutti i gusti

Non conosci il Ticino? l'applicazione ti aiuterà a scoprire gli itinerari più vicini a te. Potresti già essere su un itinerario!

Puoi scaricare l'App di hikeTicino anche da qui se disponi di una applicazione per leggere i QR code.

Non riesci a scaricare l'App? Forse il tuo smartphone non è aggiornato.
Prova a collegarlo al computer, oppure contatta il servizio clienti.