gio 8°C
Scegli la città

Sentiero Smeraldo Ticino-Lombardia: Tappa 10

Durante questa tappa cominciamo un itinerario che ci porterà in Malcantone ed in seguito nelle zone ad alto valore naturalistico del Varesotto (Parco Campo dei Fiori, Val Veddasca, Parco del Fiume del Ticino).

Descrizione del percorso:
Dalla tappa 9 del Sentiero Smeraldo in Mendrisiotto si può raggiungere Caslano da Caprino con il battello sul Lago di Lugano. Sulla Piazza Lago vi è l'ufficio dell'Ente Turistico del Malcantone dove si possono trovare informazioni supplementari. Da qui si comincia l'escursione verso il Parco del Monte di Caslano. Si prosegue sulla via Stremadone e si arriva all'inizio del sentiero didattico del Parco, dove si continuerà accompagnati da 15 pannelli esplicativi, che illustrano le caratteristiche naturalistiche e geologiche del Monte. Si prosegue in direzione Cimalmonte, Cappella. Seguendo le indicazioni si potrà raggiungere la vetta, da cui si gode una bellissima vista per poi tornare indietro e attraversare diversi prati magri. Completato il giro alto del Monte si ridiscende in paese da dove si può effettuare il giro del lungolago attorno al Monte e visitare il Museo della pesca. Questa tratta è molto frequentata ed è una passeggiata molto piacevole e tranquilla che offre una bellissima vista sul lago e la vicina Italia. Una volta concluso il giro, si torna in Piazza Lago, da dove si procederà sul lungo lago direzione Magliaso e una volta raggiunto il lido, si gira nella via Bosconi e si continua fino a quando si arriva al fiume Magliasina, e quindi alla sua foce, che è stata luogo di interventi di rivalorizzazione come pure le rive del Ceresio a Magliaso, dove è stato creato un canneto. Dei cartelli esplicativi informano sulla dinamica fluviale, le specie ittiche presenti e sulle opere avvenute per la rivalutazione di quest'area.
Si torna quindi indietro per poi tornare di nuovo sul lago per procedere verso i canneti. Passando nel piccolo passaggio tra le case si può continuare sul lungolago, per poi ritornare alla via Lago lungo e alla via Fiume fino ad incrociare la Via Pastura che ci porterà alla stazione di Magliaso. Una volta arrivati alla rotonda, si svolta a sinistra e si continua lungo la Via Cantonale per Caslano fino alla rotonda seguente, da dove si imbocca la deviazione per salire a Pura, dove si può visitare la piscicoltura. Si giunge al termine della strada, da qui è necessario continuare a destra dove si incrociano i depuratori dell'acqua. Il sentiero sale poi verso il bosco. In seguito si arriva ad una strada asfaltata e si segue l'indicazione della Contrada Bornago. Alla posta si inizia a salire verso il nucleo del paese, si prosegue quindi fino a giungere al bivio e poi si scende a sinistra attraverso le abitazioni. Siamo di nuovo nel bosco su un sentiero sterrato che arriva poi ad una strada, da dove si prosegue a destra. Si seguono le indicazioni per Ponte Tresa. Il percorso continua su strada asfaltata con una magnifica vista sul lago e la città sottostante. Arrivati al termine della strada si prosegue fino ad arrivare dietro la stazione. Si può direttamente trovare un alloggio a Ponte Tresa oppure continuare lungo il lago e passando la frontiera arrivare a Lavena Ponte Tresa.

Descrizione itinerario: Edita Uckar, Manuela Varini.



AMBIENTE, NATURA2000, AREE PROTETTE

Ambiente e aspetti naturalistici

Il Malcantone, il cui 67% della superficie è coperta da boschi, presenta una grande varietà di specie grazie alle differenti condizioni climatiche, pedologiche, topografiche. L'area montana comprende faggete (Fagus sylvatica) e pascoli, con una presenza estesa di betulle (Betula pendula) ai bordi delle aree aperte e del Farinaccio (Sorbus aria). Nei pascoli poco utilizzati prevale la Felce aquilina (Ptedirium acquilinum) e la Ginestra (Cytisus scoparius). Frequente anche il nardeto, prateria tipica dei suoli acidi e magri dove predomina il Cervino (Nardus stricta). Possiamo distinguere due associazioni predominanti per lo stadio montano (da 800 a 1400 m) e quello subalpino (da 1400 a 1700 m):
1. Sui suoli acidi e a tenore di sostanze nutritive limitate troviamo l'Erba lucciola maggiore (Luzula nivea).
2. Sui suoli meno acidi in esposizioni ombreggiate, nello strato arboreo compaiono l'acero di monte (Acer pseudoplatanus) e le macroforbie esigenti in quello erbaceo: Lauro alessandrino (Streptopus amplexifolius), il Sigillo di Salomone verticillato (Polygonatum verticillatum), l'Uva di volpe (Paris quadrifolia), l'Imperatoria vera (Peucedanum Ostruthium).
(Fonte: Roland Hochstrasser, Geografia del Malcantone).

Il Parco Naturale del Monte Caslano è un'area protetta, che ospita 600 specie di piante vascolari e 150 specie di muschi ed epatiche, per questo e altri motivi è incluso nell'Inventario federale dei paesaggi, siti e monumenti naturali di importanza nazionale (1805 IPF) e dal 1975, nelle zone di interesse naturalistico cantonale ed è pure protetto a livello comunale. Cantone e comune lo hanno suddiviso in due zone: una con caratteristiche di parco naturale, nella quale sono previsti solo gli interventi di gestione previsti per una riserva naturale, l'altra con statuto meno rigido di zona protetta. (Fonte: caslano.ch/monte.asp).

Aree protette, siti Smeraldo proposti, siti Natura 2000

- Parco Naturale del Monte Caslano
- Foce della Magliasina, zona naturalistica protetta recentemente rivalorizzata
- Quest'area si trova nell'area di conservazione prioritaria H1 del Programma Alpino Europeo del WWF


Fauna, alcune specie Smeraldo presenti in Malcantone

Pesci: l'agone (Alosa fallax lacustris), il pigo (Rutilus pigus), la savetta (Chondrostoma soetta)
Anfibi: Rana di Lataste (Rana latastei), Tritone crestato meridionale (Triturus carnifex)
Uccelli: Astore (Accipiter gentilis), Ballerina gialla (Motacilla cinerea), Codirosso (Phoenicurus phoenicurus), Coturnice (Alectoris graeca), Cuculo (Cuculus canorus), Fagiano (Tetrao tetrix), Falco pellegrino (Falco peregrinus), Fiorracino (Regulus ignicapillus), Gheppio (Falco tinnunculus), Gufo reale (Bubo bubo), Martin pescatore (Alcedo atthis), Merlo acquaiolo (Cinclus cinclus), Nibbio bruno (Milvus migrans), Picchio verde (Picus viridis), Picchio nero (Dryocopus martius), Sparviere (Accipiter nisus), Sterpazzola (Sylvia communis), Svasso maggiore (Podiceps cristatus), Torcicollo (Jynx torquilla)
Chirotteri: Rinolofo maggiore (Rynolophus ferrumequinum), Vespertilio maggiore (Myotis myotis)

Altre specie della regione:
Mammiferi: volpe, tasso, camoscio, cervo, cinghiale


Informazioni supplementari sulla flora e fauna del Malcantone:

- Roland Hochstrasser, Geografia del Malcantone, invito allo studio delle componenti naturalistiche e paesaggistiche del comprensorio
- Informazioni dettagliate sugli habitat del Monte Caslano di possono trovare sotto: caslano.ch/monte.asp.



I CONSIGLI WWF PER L'ESCURSIONISTA

È consigliato: pianificare con cura le tappe, munirsi di apposita cartina in scala 1:25000, dotarsi di equipaggiamento leggero e adeguato (scarponi, mantellina, binocolo,...), portarsi una piccola riserva d'acqua e cibo. Suggeriamo inoltre di richiedere piatti locali e possibilmente biologici presso i luoghi di ristorazione.

È vietato: gettare rifiuti all'aperto, raccogliere fiori, piante o rocce e turbare in qualunque modo la quiete della natura. È sconsigliato lasciare i sentieri ufficiali senza le dovute conoscenze anche per non arrecare inutile disturbo alla fauna locale.

Adatto per
Bambini
4 zampe
Adulti
Caratteristiche percorso
Tipologia
Lineare
Lunghezza
18.21 KM
Durata
5H 30
Difficoltà
Facile
Grafico altimetrico
921
Ascesa totale
516
Altitudine massima
921
Discesa totale
giovedì 8 dicembre
MAX 8° / MIN 1°
precipitazioni 0%
vento debole
Previsioni per i prossimi giorni

ven
9° 1°

sab
10° 2°

dom
10° 2°

lun
10° 4°

mar
8° 4°
Suggerimenti
  • Scarponcini da trekking
  • Berretto
  • Borraccia
  • Occhiali da sole
  • Crema protettiva
  • Cartina escursionistica
  • Macchina fotografica
  • Cibo

 

Montagnepulite: Questo progetto nasce per favorire la gestione efficace e sostenibile delle capanne alpine sul territorio ticinese. In particolare la gestione dei rifiuti. La gestione responsabile dei rifiuti in montagna è questione di buon senso. Tutti noi possiamo dare un contributo:

https://www.montagnepulite.ch/it/regole-d-oro

Indirizzi Enti Turistici

Ente Turistico del Luganese
Piazzale della Stazione
CH - 6900 Lugano
Tel: +41 (0)58 866 66 00 
Fax: +41 (0)58 866 66 09
E-Mail: info@luganoturismo.ch
Internet: www.luganoturismo.ch

Scarica l'App hikeTicino

Ti permette di:

  • - Esplorare gli itinerari intorno a te
  • - Scoprire i 125+ percorsi a piedi, per tutti i gusti

Non conosci il Ticino? l'applicazione ti aiuterà a scoprire gli itinerari più vicini a te. Potresti già essere su un itinerario!

Puoi scaricare l'App di hikeTicino anche da qui se disponi di una applicazione per leggere i QR code.

Non riesci a scaricare l'App? Forse il tuo smartphone non è aggiornato.
Prova a collegarlo al computer, oppure contatta il servizio clienti.